• Al CRSFA Basile Caramia un corso tecnico-pratico per 20 esperti provenienti da tutto il mondo

    Al CRSFA Basile Caramia un corso tecnico-pratico per 20 esperti provenienti da tutto il mondo

    Nei giorni 19-22 settembre il CRSFA Basile Caramia ha ospitato un corso di formazione per tecnici di laboratorio e ispettori fitosanitari, sulle tecniche di diagnosi del batterio Xylella fastidiosa, il batterio che come è noto sta distruggendo gli olivi nel Salento, e che purtroppo minaccia il resto dell’olivicoltura regionale.

    Il corso ha avuto l’obiettivo di condividere ed illustrare ai partecipanti le tecniche più efficaci per la diagnosi e l’esperienza maturata in Puglia in questi ultimi 4 anni dalla prima segnalazione di questo batterio esotico. Il corso è stato co-organizzato con l’IPSP-CNR, l’Università di Bari e l’Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari, nell’ambito di due progetti di ricerca Europei (Horizon 2020 POnTE and XF-ACTORS) a cui il CRSFA Basile Caramia attualmente collabora, mentre il supporto finanziario è stato fornito dalle aziende Agritest (Valenzano) e Cooperativa ACLI (Racale) anch’esse coinvolte negli stessi progetti.

    I venti partecipanti hanno preso parte a diverse sessioni pratiche svolte nel laboratorio fitopatologico del CRSFA e alla visita di campo in provincia di Lecce, dove hanno potuto apprezzare la situazione dell’epidemia batterica e le tecniche di prelievo dei campioni per le analisi.

    I partecipanti al corso provenivano da 17 diversi Paesi: Albania, Bulgaria, Germania, Giordania, Irlanda, Iran, Israele, Kosovo, Messico, Montenegro, Norvegia, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Russia, Spagna.

    Leave a reply →