L’attività consiste nella individuazione sui diversi territori delle piante appartenenti alle varietà autoctone a rischio di estinzione; l’individuazione è avviata preliminarmente attraverso informazioni già disponibili quali documentazioni storiche e fonti bibliografiche nonché con la ricerca di nuove informazioni presso agricoltori ed appassionati, collezioni varietali di Enti, privati, Organizzazioni di categoria, mercati generali, guardie campestri, ecc. Sulla base delle indicazioni reperite si effettuano i sopralluoghi in campo per la verifica dell’identità varietale delle accessioni, il loro georeferenziamento con GPS e la raccolta della documentazione fotografica. La descrizione ed il confronto tra le differenti accessioni individuate consente di verificare l’identità varietale, individuare casi di sinonimia/omonimia nonché individuare eventuali biotipi/cloni fenologicamente differenti.  Per ogni varietà è redatta una scheda varietale con le informazioni sui principali caratteri pomologici corredata da un opportuno dossier fotografico. Per ciascuna delle specie considerate si valutano i descrittori ufficiali secondo gli standard disponibili (ad es. CPVO-Community Plant Variety Office, UPOV-International Union for the Protection of New Varieties of Plants, IPGRI-International Plant Genetic Resources Institute, OIV-Organisation Internationale de la Vigne et du Vin, ecc.), selezionandone quelli caratterizzati da elevato potere discriminante e facilità di rilevamento.

Area download schede varietali

Personale