La fondazione del Centro di Ricerca, Sperimentazione e Formazione in Agricoltura “Basile Caramia” avvenne nel 1987, dal 1992 ha sede nell’incantevole Masseria Ferragnano di Locorotondo. Agli inizi degli anni ottanta, per iniziativa degli allora amministratori dell’Opera Pia dell’Istituto Tecnico Agrario “Basile Caramia” di Locorotondo, prese corpo l’idea di costituire una struttura che avesse lo scopo di:

  • fungere da collegamento tra il mondo produttivo e le Istituzioni dedite alla ricerca e sperimentazione nel settore dell’agricoltura;
  • migliorare dal punto di vista qualitativo e produttivo le produzioni orto-frutticole locali;
  • contribuire ad innalzare il livello culturale dei tecnici ed operatori agricoli;
  • fornire informazioni tempestive sui finanziamenti pubblici inerenti il settore dell’agricoltura;
  • assicurare una continuità formativa ai ragazzi diplomati presso l’Istituto Tecnico Agrario Statale (I.T.A.S.) di Locorotondo.

 

Inizialmente l’attività principale del CRSFA “Basile Caramia” era incentrata sulla produzione di materiale di propagazione vegetale di categoria certificato da destinare ai vivaisti. Con delibera n. 871 del 23 giugno 1993 la Regione Puglia delegò al CRSFA l’attività di Premoltiplicazione nell’ambito dei programmi di certificazione volontaria, per agrumi, drupacee, olivo e vite.

Per l’avvio di tale attività, per soddisfare le esigenze e le aspettative maturate nel comparto vivaistico pugliese di produzioni di qualità, per svolgere al meglio le attività programmate dal Consiglio di Amministrazione e dal Comitato Tecnico Scientifico (CTS), il CRSFA si avvalse del supporto scientifico del Dipartimento di Protezione delle Piante e Microbiologia Applicata (DPPMA) dell’Università degli Studi di Bari, del Centro di Studio sui Virus e Virosi delle Colture Mediterranee del CNR, dell’Istituto Agronomico Mediterraneo (IAM), del supporto tecnico e logistico del Consorzio Vivaistico Pugliese e del contributo economico dell’Amministrazione Provinciale di Bari, delle Casse Rurali ed Artigiane di Sammichele di Bari e Locorotondo, della Federazione Provinciale Coldiretti di Bari.

Personale