Dal 1997, sulla scorta della pregressa e consolidata esperienza dell’allora Dipartimento di Protezione delle Piante dell’Università di Bari, vengono svolte attività correlate alla realizzazione di prove di campo per la valutazione dell’efficacia di strategie di protezione integrata e biologica basate sull’impiego di nuovi fungicidi, di antagonisti microbici e di sostanze naturali, sulle colture di maggiore interesse regionale. Le attività sperimentali vengono svolte principalmente presso aziende commerciali, anche nell’ambito di programmi di ricerca in collaborazione con privati e istituzioni quali MiPAAF, Regione Puglia, U.E., ecc.

Nel corso di questi anni, attraverso l’intenso lavoro di sperimentazione svolto, anche in collaborazione con i Dipartimenti dell’ex Facoltà di Agraria di Bari, il Settore ha contribuito al miglioramento e all’aggiornamento delle conoscenze tecniche relative alla protezione integrata e biologica delle più importanti colture mediterranee dalle principali avversità.

Obiettivo principale delle attività è la razionalizzazione delle strategie di protezione integrata e il trasferimento al territorio delle conoscenze acquisite nei diversi contesti colturali e sulle specifiche colture, attraverso la realizzazione di incontri in campo, visite guidate, seminari e workshop con agricoltori e tecnici, oltre che mediante partecipazioni a convegni nazionali e internazionali, pubblicazioni su riviste specializzate e produzioni editoriali contribuendo, in tal modo, alle attività di divulgazione che rientrano fra le finalità più ampie del CRSFA. Ciò, nell’ottica dell’implementazione di sinergie tra soggetti privati e istituzionali, mondo della ricerca e realtà produttive, elemento imprescindibile per la crescita e la valorizzazione del territorio in un contesto quanto mai attuale di sostenibilità delle produzioni agricole.

Personale